Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

1arena 2XXVAPRILE
In allegato i risultati del Meeting Giovanile di Cornaredo, organizzato dalla SAO Cornaredo, che si è svolto domenica 18 giugno 2017 a Cornaredo.
 
download
 
Prima gara federale a Cornaredo sulla nuova pista del Cestro Sportivo "Sandro Pertini", un bell'anello che potrà trovare molto spazio nei prossimi calendari. Cadetti e Ragazzi in gara in una data anomala, oltre la metà di giugno, ma la scommessa del futuro sarà quella di allungare ancor di più la stagione su pista dei giovani. Per quest'anno si è partti dalla scommessa di Cornaredo
 
Cadetti/e
Negli 80 metri c'è chi ha il ventro contro e chi no. Davide Incarbone (Fanfulla) vince in 9.80 davanti al triplista Alberto Cattaneo (5 Cerchi), con Eolo contro di -1.3. Arianna Bellani (Atl. Albiate) trova invece una buona folata di +1.6 per tagliare il traguardo in 10.56, davanti a Lucrezia Lombardo (Fanfulla) in 10.64. I 300 metri non registrano particolari sussulti: vincono Luca Biscuola (Pol. Circolo Giovanile Bresso) in 39.66 e Matilde Salaro (Atletica Punto It) in 45.30.
 
Nei 1000 metri c'è l'ennesima vittoria del capolista nazionale Tiziano Marsigliani (Atl. Muggiò) che chiude in 2:39.28 davanti al compagno di team Alessandro Felici in 2:42.48, poi Matteo Pintus in 2:43.48 e Carlo Bedin in 2:44.38, per una prova ad alto contenuto tecnico. Alto contenuto emotivo invece la gara femminile, dove a sorpresa vince Ilaria Brunati (Atl. Desio - 3:10.12) che ha la meglio sulla più quotata Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate - 3:11.50) e sulla favoritissima Susanna Marsigliani (Atl. Muggiò - 3:15.84), rallentata da un dolore alla gamba. In bocca al lupo per una pronta guarigione.
 
Sulle pedane ci sono triplo e giavellotto. Il salto triplo va al favorito Alberto Cattaneo (5 Cerchi Seregno), che si conferma sui suoi livelli con 12.30, superando il compagno Niccolò Barella (11.47). La gara femminile si risolve in pochissimi centrimetri, con la vittoria di Elisa Nobili (Atl. Albiate) sulla varesina Alyssa Rizzardi (Atl. Cairatese): 10.27 a 10.22. Stesse "ristrettezze" anche nel lancio del giavellotto femminile. Vince Giada Olivari (Atl. Melzo) con 28.89, davanti a Elena Volpi (GSA Brugherio) con 28.87 e Nicole Avanzi (CUS Pro Patria Milano) con 28.85. Più netto invece il successo di Matteo Mondonico (GSA Brugherio) che lancia a 44.21 e aggiunge 4 metri al suo pb, con Thomas Cataldi (Sangiorgese) al secondo posto con 42.42.
 
Ragazzi/e
La "star" di giornata è Andrea Hapau (Atletica Punto It), che riece a vincere i 60 metri femminili con 8.68 e poi il salto in alto arrampicandosi fino a 1.37. Con la stessa misura si vince anche la gara maschile, dove Samuele Parlagreco (Atl. Cinisello) supera Davide Delaini (Euroatletica 2002) solo nel computo degli errori: per entrambi asticella valicata a 1.37.
 
I 60 metri non registrano volate di rilievo, ma un arrivo serrato tra Federico Spertini (Atletica Punto It) e Loris Gugliemo (NA Astro): 8.36 contro 8.38. La gara dei 600 metri ha visto la bella cavalcata solitaria di Simona Rossi (Geas) chiusa in un valido 1:47.38, mentre nella gara maschile è stato Giacomo Ventura (Atletica Desio) a far gara a sé: 1:46.14 il tempo finale.
 
Nel lancio del peso Matteo Perricone (Atletica Punto It) rifila quasi 4 metri agli avversari con la sua bordata di 13.47. Nella gara femminile ampio distacco anche per la favorita Cristina Fava (GS Zeloforamagno) che scaglia la palla a 11.17.
 
DAVI.VIGA.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 14.00 alle 18.00

VENERDI' dalle 14.00 alle 17.00

Chi è Online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Calendario Articoli

September 2017
Mo Tu We Th Fr Sa Su
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1