Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

2Cortenova_slideshow BCortenova_slideshow

cesano provinciali

Il sole, tanto sole di Cesano Maderno (MB) fa sparire di colpo il ricordo del rinvio per pioggia dei Campionati Provinciali Ragazzi/e in programma due settimane fa. ne guadagnano così le gare, che beneficiamo dello splendido pomeriggio per segnare prestazioni di grande interesse. Sabato 1 giugno numerosa anche la presenza di atleti e atlete fuori provincia che si sono inseriti nelle primissime posizioni, contribuendo ad aumentare il tasso tecnico delle gare.

Nei 60 hs il miglior tempo è quello del comasco Claudio Di Rosolino (9.76), così bisogna scorrere l'arrivo fino al 4° posto per trovare il primo milanese, Filippo Etchevers (Athl. Villasanta) con 10.56. Corrono molto più forti le Ragazze, dove vince la favorita Alice Brambati (Atl. Gessate) con 9.78.

Bene anche nella velocità, dove il giovane Francis Pala (CBA Cinisello), al primo anno di categoria, abbatte il muro degli 8 secondi per chiudere in 7.86. Giallo invece nella migliore serie femminile, con la favorita Lavinia D'Angelo che si attarda allo start per una presunta falsa e lascia scappare via tutte le altre. Chiude a sorpresa in sesta corsia Sofia Boccaforno (Atletica Punto It), che lima il personale di 2 decimi e vince in 8.44.

L'attesa e appassionante sfida nei 1000 metri femminili vedono il successo di Emma Pollini (Geas), che scappa via a metà gara e rende vano l'inseguimento della campionessa uscente Sarah Zaghloul. La Pollini si migliora di quasi 4 secondi e chiude con ampio margine in 3:07.90. La gara maschile è un assolo di Gani Tabaku (Atletica Gisa), che parte e arriva solitario primo in 3:00.26.

Buone prestazioni sulle pedane dei salti. Nel lungo maschile va ancora lontanissimo Davide Giardina (Athl. Villasanta) che atterra a 5.33, mentre nell'alto Ragazze ancora una prestazione da 1.50 di Dalila Viscardi (Atletica Punto It). Il lungo femminile è vinto da Silvia Fontanella (GSA Brugherio) con un ottimo 4.71, l'alto maschile applaude Zaccaria Manchor (Milano Atletica) che sale a 1.52. 

Ottime le gare di lancio del vortex. Quella femminile finisce addirittura a pari misura, con Elisa Frosi (Atletica Punto It) e Gaia Bertani (Bienate Magnago) che lanciano entrambe a 46.03. Ci vuole la seconda miglior misura per applaudire la Frosi come vincitrice. I "missili" Ragazzi invece atterrano oltre la metà campo, con il campione provinciale di triathlon Tommaso Suttora (Atl. Albiate) che spara fino a 62.61, inseguito da Andrea Baldo (Atletica Punto It) che plana lì vicino a 62.29. Nel lancio del peso vittoria senza mezzi termini di Giulia Xhatolli (Atletica Punto It), unica milanese in doppia cifra con 11.42. Al maschile arriva fino a 12.60 il peso di Marko Panigatti (Pol. Carugate).

Appassionante sfida di marcia nella prova unica e mista dei 2000 metri. Vincono i favoriti Marta Scerra (PBM Bovisio) e Marco Drusian (Athl. Villasanta), ma la Scerra si toglie il lusso di arrivare prima di tutti al traguardo in 10:37.00, con Drusian in 10:39.46.

Il meeting cesanese vedeva in programma anche due trofei, il Memorial Pelliccioli dedicato ai 1200 siepi Cadetti/e e il Memorial Maggioni riservato agli Assoluti sugli 800 metri. Il Pelliccioli è andato a Giovanni Coletta (Atletica Cinisello) in 3:30.28 e alla veronese Matilde Prati (Atletica Selva Bovolone) in 4:10.48. Il Maggioni è stato invece vinto da Matteo Briscini (Milano Atletica) in 2:05.48 e da Nicole Acerboni (Atletica Lecco) in 2:22.18.

Sulla nostra pagina Facebook è disponibile l'album fotografico delle gare a cura di Orazio Vezzosi - LINK

 

DAVI.VIGA.

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY