Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Stampa
Visite: 600

Concluso anzitempo il Cross per Tutti, pur se in attesa delle premiazioni finali, sono finalmente disponibili i risultati della Classifiche di Società. Tre le sfide in programma: quella Assoluti (Sen-Pro-Jun-All). quella Giovanile (Cad-Rag-Eso) e quella Master. Due conferme e una sorpresa nella sfida per Club. Per ora gli applausi sono solo virtuali, ma l'impegno profuso è stato più che reale.

Assoluti (77 società) - E' stata una sfida appassionante, un arrivo spalla a spalla tra i campioni in carica e la squadra più vincente. Dopo la gara di Seveso, il CUS Pro Patria Milano è riuscito a mantenere un piccolo vantaggio sui brianzoli del Team-A Lombardia, confermandosi per il secondo anno consecutivo i campioni delle categoria assolute (Senior, Promesse, Junior e Allievi).

I milanesi hanno totalizzato 1265 punti, solo 17 in più degli arancioni, per lo scarto più piccolo nella storia del Cross per Tutti. Per il CUS c'è anche la soddisfazione di aver vinto per tre volte la gara "elite" con il campione italiano di maratona René Cuneaz, Edoardo Melloni e Umberto Contran.

In terza posizione con 807 pt ha chiuso la Polisportiva Team Brianza di Lissone, che ha superato la Pro Sesto Atletica (571), l'Euroatletica 2002 (468), i bergamaschi del Club Pantera Rosa (431), la Nuova Atletica Astro (374) e la US Sangiorgese (373).

Giovanile (79 società) - Dopo 5 vittorie consecutive, l'Euroatletica 2002 perde l'imbattibilità e a festeggiare sono i giovani dell'Athletic Club Villasanta (foto sotto di Orazio Vezzosi), bravi a totalizzare 12148 pt contro gli 11872 degli atleti di Paderno Dugnano. Successo storico per i brianzoli, capaci di superare una squadra forte e compatta che sembrava destinata ad allungare la sua striscia vincente.

Sorpresa anche per il terzo posto, conquistato dall'Atletica Desio con 10528 pt. Fuori dal podio restano la PBM Bovisio Masciago (10441), Polisportiva Team Brianza Lissone (9734), Atletica Cesano Maderno (9578), CUS Pro Patria Milano (9490), Atletica Riccardi Milano 1946 (9188) e Atletica Concorezzo (9012).

Master (90 società) - Nessuna sorpresa nella sfida tra gli "over", dove l'Euroatletica 2002 mantiene la sua fama di "invincibile armata" andando a conquistare la sua ottava vittoria in nove edizioni. Solo il successo del Road Runners Club Milano del 2016 ha interrotto l'imbattibilità degli atleti e delle atlete di Paderno Dugnano.

Ancora una vittoria senza mezzi termini, con 4270 pt che staccano di oltre mille (3234) i rivali più diretti dell'Ondaverde Athletic Team. Sul podio finisce ancora una volta l'Atletica Virtus Senago (1576), mentre nelle prime dieci posizioni entrano Azzurra Garbagnate (1047), Atletica Cinisello (997), PBM Bovisio (911), Road Runners Club Milano (636), Polisportiva Team Brianza Lissone (545), CUS Pro Patria Milano (463) e Podismo Muggiano (419).

DAVI.VIGA.